Logo Caffè Vesuvio Cuore Napoletano

Caffè biologico
a Napoli


Caffè Vesuvio Cuore Napoletano produce caffè biologico a Napoli appartenente alla varietà Arabica. Tuttavia esistono molti tipi di pianta di caffè, tutte appartenenti alla famiglia delle rubiaceae, che in sé raggruppa ben 4500 varietà tra cui 60 specie del genere coffea. Di queste solo 25 sono commercializzate per i frutti ma quelle che vengono usate nella torrefazione sono la Coffea Arabica, la Coffea Robusta, la Coffea Liberica e la Coffea Excelsa. La più rinomata è l’Arabica, coltivata e selezionata da diversi secoli e, in particolar modo, la varietà Moka dai grani piccoli ma dal profumo molto intenso. Ha un colore verde rame con una forma appiattita e allungata. Altre qualità di Arabica sono la "Tipica" e la "Bourbon" entrambe molto amate in Brasile, e la "Maragogype" apprezzata per i suoi grani particolarmente grandi. Il caffè biologico di Napoli prodotto da Caffè Vesuvio Cuore Napoletano utilizza tutte queste varietà.

Le piante dell’Arabica crescono bene in terreni ricchi di minerali, soprattutto se vulcanici che si trovano oltre i 600 m, mentre la temperatura ideale deve aggirarsi intorno ai 20°C.  Un’altra specie coltivata per il consumo è la Coffea Robusta dai caratteristici rami curvi a forma di ombrello che ha una fioritura continua durante tutto l’anno. Rispetto ai grani della Coffea Arabica, questa ha chicchi piccoli e tondeggianti, e la pianta produce un profumo molto intenso.

La Coffea Robusta è stata scoperta in Congo e attualmente è usata nel commercio del caffè poiché si è rivelata resistente a molti tipi di malattie che colpiscono le piante. Inoltre, crescendo con facilità anche in pianura ha costi di produzione meno elevati rispetto alla qualità Arabica. La Coffea Liberica è come dice il nome stesso originaria della Liberia e ha frutti grandi quasi il doppio rispetto a quelli della varietà Arabica. È molto resistente ai parassiti e ha bisogno di temperature elevate e acqua abbondante. Il gusto del caffè di questa pianta è meno pregiato rispetto alla qualità Arabica, tuttavia il sapore della bevanda che si ottiene da tale specie è particolarmente apprezzato nei paesi scandinavi. 
Nel 1904 fu scoperta la Coffea Excelsa una varietà di caffè particolarmente resistente sia alle malattie e che alla siccità. I suoi grani danno un’ottima resa e, lasciati invecchiare, producono una bevanda dal gusto profumato e gradevole, simile al caffè prodotto con la varietà Coffea Arabica.